Adi Smolar

Impara lo sloveno in musica (4)

Riprendiamo, dopo diversi mesi di silenzio, la nostra rubrica per imparare lo sloveno attraverso la musica. Dopo aver ascoltato e imparato tre canzoni di Vlado Kreslin, oggi andiamo a scoprire un altro cantautore sloveno, non meno importante. Si tratta di Adi Smolar con la sua struggente canzone Daleč je za naju pomlad, ultima canzone tratta dall’album Neprilagojen del 1994.

Una canzone che parla dell’amore che non finisce mai, anche quando si è avanti con l’età. Un Adi Smolar insolitamente romantico, per una delle sue più belle composizioni.

Daleč je za naju pomladLontana è per noi due la primavera
Danes stara sva in siva,
pozna se težko breme let.
Postala sva tako ranljiva,
mnogo prehiter je za naju svet.
Najine poti so kratke,
le redkokdaj še greva kam.
Vedno skupaj, vedno sama.
Ona vse je, kar imam!

Daleč, daleč je za naju pomlad,
leta prinesla so jesen.
Daleč, ko dekletu sem govoril: "Rad te imam."
In ko bil jaz fant sem njen.
Daleč, daleč je za naju pomlad,
mi za mladostjo je hudo.
A ne bi hotel sam postati spet mlad,
raje star sem, star in z njo.

Govoriva si spomine,
mnogo vsega je bilo.
Rečeva: "Kako vse mine."
In malo nama je hudo.
A nato se nasmejiva,
srečna ker sva se našla.
Kako lepo je, da sva se spoznala
in skupaj skozi življenje šla.

Daleč, daleč je za naju pomlad,
leta prinesla so jesen.
Daleč, ko dekletu sem govoril:"Rad te imam."
In ko bil jaz fant sem njen.
Daleč, daleč je za naju pomlad,
mi za mladostjo je hudo.
A ne bi hotel sam postati spet mlad,
raje star sem, star in z njo.

Ura prepodi spomine,
"Greva spat," zašepeta.
Trdno me pod roko prime
in s težavo vstaneva.
Ponoči k meni se privije.
Vsak nnjen dotik tako poznan
mi prežene grenko misel:
Kdo od naju ostal bo sam."
Oggi siamo vecchi e con i capelli grigi,
il peso degli anni si fa sentire.
Siamo diventati così vulnerabili,
per noi il mondo è troppo veloce.
I nostri tragitti sono brevi,
solo raramente andiamo da qualche parte.
Sempre insieme, sempre soli.
Lei è tutto quello che ho!

Lontana, lontana è per noi due la primavera,
gli anni ci hanno portato l’auntunno.
Lontano il tempo in cui alla mia ragazza dicevo: “Ti voglio bene.”
E io ero il suo fidanzato.
Lontana, lontana è per noi due la primavera,
ho nostalgia della giovinezza.
Ma non vorrei tornare giovane da solo,
preferisco essere vecchio, vecchio e con lei.

Ci raccontiamo i ricordi,
molte cose ci sono accadute.
Ci diciamo: “Come passa tutto!”
E un po’ ci dispiace.
Ma poi sorridiamo,
felici di esserci trovati.
Com’è bello esserci conosciuti
e aver attraversato insieme la vita!

Lontana, lontana è per noi due la primavera,
gli anni hanno portato l’auntunno.
Lontano il tempo in cui alla mia ragazza dicevo: “Ti voglio bene.”
E io ero il suo fidanzato.
Lontana, lontana è per noi due la primavera,
ho nostalgia della giovinezza.
Ma non vorrei tornare giovane da solo,
preferisco essere vecchio, vecchio e con lei.

Le ore scacciano i ricordi.
“Andiamo a dormire,” sussurra.
Mi prende saldamente sottobraccio
e ci alziamo con difficoltà.
Durante la notte si stringe a me.
Ogni suo tocco, a me così noto,
scaccia il pensiero amaro:
“Chi di noi due resterà solo?”
Glossario
a - ma
breme - peso
daleč - lontano
danes - oggi
dekle (dekleta) - ragazza
dotik - tocco
fant - ragazzo, fidanzato
govoriti - parlare
grenek - amaro
hoteti (hočem) - volere
hudo mi je - mi dispiace, ho nostalgia di
imeti (imam, imel) - avere
imeti rad (imam rad) - voler bene
iti (grem, šel) - andare
jaz - io
jesen - autunno
kako - come
kdo - chi
ko - quando
kratek – breve
lepo - bello
leto - anno
malo - un po'
miniti (minem) - passare
misel - pensiero
mlad - giovane
mladost - giovinezza
mnogo - molte cose
najin – nostro (di noi due)
najti (najdem, našel) - trovare
nasmejati se (nasmejim se) - sorridere
nato - poi
njen - suo (di lei)
ostati (ostanem) - restare
pomlad - primavera
postati (postanem) - diventare
pot – via, tragitto
poznan - noto, conosciuto
pregnati (preženem, pregnal) - scacciare
prehiter - troppo veloce
prepoditi - scacciare
prijeti (primem, prijel) - prendere
prinesti (prinesem) - portare
raje - piuttosto
ranljiv – vulnerabile
redkokdaj - raramente
reči (rečem) - dire
roka - braccio, mano
sam - solo
siv - grigio
skozi - attraverso
skupaj - insieme
spati (spim, spal) - dormire
spet - di nuovo
spomin - ricordo
spoznati se (spoznam se) - conoscersi
srečen - felice, fortunato
star - vecchio
svet - mondo
tako - così
težak - pesante
težava - difficoltà
trdno - saldamente
ura - ora
vedno - sempre
vsak - ogni
vse - tutto
vstati (vstanem, vstal) - alzarsi
zašepetati - sussurrare
življenje - vita

7 thoughts on “Impara lo sloveno in musica (4)

  1. bella , mi piace , sia per la musica che per le parole .
    Sara , basta che me lo dica e la suoniamo e cantiamo a lezione : gli accordi li ho già trovati , sono facili e viene molto bene con la chitarra

  2. Dober večer Sara non vorrei sbagliarmi ma forse manca la prima strofa?
    Grazie per questo bel regalo.

  3. arriva il rompiscatole…. Sara per cortesia quando hai tempo puoi inserire nel glossario anche le parole della prima strofa. najlepša hvala!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.